LA CASA E' DI CHI L'ABITA by Riccardo Ten Colombo

LA CASA E’ DI CHI L’ABITA by Riccardo Ten Colombo

July 1, 2019
0 Comments

“LA CASA E’ DI CHI L’ABITA” è il titolo del murale dipinto nel quartiere Donatello di Cuneo da Riccardo “Ten” Colombo.

Un gruppo di api esploratrici ha appena deciso di cambiare casa, di spostarsi , di sciamare, di migrare, come è insito nei processi evolutivi degli animali. 

Per analogia il quartiere raggruppa i tasselli fondamentali di una città moderna tra cui una vivace casa del quartiere, campi da gioco, orti urbani. 
In un contesto multietnico prendono vita relazioni quotidiane tra i cittadini , collaborazioni e condivisioni degli spazi.

Il risultato è un contesto armonico, vivace e frizzante, un luogo svecchiato che senza saperlo è proiettato in avanti grazie alla grande quantità di giovani che si aggirano come api curiose e intente a cercare il polline.
Un alveare dove tutto si muove, dove l’urbanistica diventa una scienza tangibile; uno spazio densamente abitato ma altrettanto ben organizzato.



EN
“The house belongs to those who inhabit it” is the title of the last painted mural in the Donatello district of Cuneo.
More than a title, this is a fundamental concept for reaffirming the importance of the house, seen both as private space enclosed within the walls, as well as the urban context for hosting a community.
A group of exploring bees is about to move out, to swarm, to migrate, as inherent in the evolutionary processes of animals.

By analogy, the neighborhood groups together the fundamental pieces of a modern city, including a lively neighborhood house, several playgrounds and urban gardens.
Everyday relationships among citizens, collaborations and sharing of spaces come to life in a multi-ethnic context.

This is most realistic document of multi-culturalism in contemporary Italian history, despite the anti-immigration narratives associating immigration with insecurity.


Join our
mailing list

to stay up date

Please enter a valid e-mail
%d bloggers like this: